Comune di Roccaraso

Home » Amministrazione Trasparente » 19 – Pianificazione e governo del territorio

Category Archives: 19 – Pianificazione e governo del territorio

AVVISO DI ADOZIONE DETERMINAZIONE DI CONCLUSIONE POSITIVA Conferenza di servizi decisoria semplificata ed asincrona VARIANTE GENERALE PRG

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Prot. 4937/2019
Pubblicazione in Albo Pretorio n. 477/2019

Roccaraso, lì 24/06/2019

Settore III – Area Tecnica
Servizio Urbanistica e Ambiente, LL.PP., Patrimonio e Tecnico Manutentivo

Tel. 0864/6192.202 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it

OGGETTO: AVVISO DI ADOZIONE DETERMINAZIONE DI CONCLUSIONE POSITIVA Conferenza di servizi decisoria semplificata ed asincrona

ex art. 14, comma 2, della legge 241/1990 e s.m.i. per effettuare l’esame contestuale degli interessi pubblici coinvolti nel procedimento ed acquisire i pareri e gli atti di assenso, comunque denominati, resi da parte delle diverse amministrazioni interessate al procedimento, necessari per la conclusione del procedimento amministrativo di formazione della Variante al Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune di Roccaraso.

Il Responsabile del Settore III Tecnico
Servizio Urbanistica

Premesso che:
− con deliberazioni del Consiglio Comunale nn. 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12 e 13, del 01/03/2016 è stata adottata la Variante Generale al PRG del Comune di Roccaraso, avvalendosi della procedura prevista dall’art. 43 della citata L.R. 11/1999 e s.m.i., non contrastando la variante con le previsioni del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale;

− a seguito della pubblicazione dell’avviso di deposito della suddetta variante generale sono pervenute n.118 osservazioni sulle quali, ai sensi del citato art. 10 della L.R. 18/1983, il Consiglio Comunale si è espresso su di esse, giusta deliberazione del Consiglio Comunale n. 48 del 12/11/2018;

− il Comune di Roccaraso ha indetto a mezzo PEC con nota prot. 2472 del 21/03/2019 la Conferenza di Servizi decisoria ai sensi dell’art.14 comma 2 della legge 241/90 in forma asincrona e semplificata, invitando a partecipare i soggetti pubblici ed erogatori di pubblici servizi;

− la succitata Conferenza dei Servizi è stata inoltre convenientemente pubblicizzata mediante l’affissione dell’avviso all’albo pretorio on line del Comune, al n. 219, dal 21/03/2019 al 19/06/2019;

AVVISA

che con Determinazione del Settore Tecnico n. 52 (R.G. 265) in data 20/06/2019, il Responsabile del Settore Tecnico ha adottato Determinazione di Conclusione Positiva della Conferenza dei Servizi Decisoria ex art. 14, comma 2, della Legge n. 241/1990 e ss. mm. ed ii., tenutasi in forma semplificata e con modalità asincrona, che sostituisce ad ogni effetto, ai sensi e gli effetti dell’art. 14quater della L. 241/90, tutti i pareri e gli atti di assenso, comunque denominati, resi da parte delle diverse amministrazioni interessate al procedimento, necessari per la conclusione del procedimento amministrativo di formazione della Variante al Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune di Roccaraso.

che la citata Determinazione, unitamente ai verbali della Conferenza dei servizi, ai pareri di competenza acquisiti in sede di Conferenza medesima, nonché ai pareri ed atti di assenso acquisiti a mezzo PEC, ed agli elaborati della Variante Generale al PRG, è depositata in libera visione al pubblico presso la Segreteria del Comune, a partire dal 20/06/2019, per 30 (trenta) giorni consecutivi.

 

IL RESPONSABILE DEL III SETTORE AREA TECNICA

Arch. Paolo Di Guglielmo


Allegati:

Avviso di adozione determinazione

 


 

Avviso – Intervento di Disinfestazione del Territorio Comunale

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)
Settore V – Area Tecnico-Manutentiva

Tel. 0864/6192.210 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: vincenzo.damico@comune.roccaraso.aq.it

Avviso

Roccaraso, lì 18/06/2019

AVVISO DEMUSCAZIONE

Intervento di Disinfestazione del Territorio Comunale

Venerdì 21 Giugno 2019
(Giovedì notte, dalle ore 24:00)

 

Si avvisa la cittadinanza che la Ditta BIBLION Srl (con sede in Via Tazio Nuvolari n.° 34 00142 – Roma), affidataria del Servizio di demuscazione per il Comune di Roccaraso e la Frazione di Pietransieri, nella notte compresa tra Giovedì 20.06.2019 e Venerdì 21.06.2019 a partire dalle ore 24:00 circa provvederà alla disinfestazione del territorio del Comune di Roccaraso iniziando dalle zone periferiche per poi proseguire verso il centro abitato.

I cittadini sono invitati a:

  1. Non sostare in ambienti aperti durante e dopo il trattamento;
  2. Tenere le finestre chiuse;
  3. Tenere gli animali domestici al riparo;
  4. Lavare frutta, verdure e ortaggi con attenzione per 3-4 giorni dopo il trattamento;

IL RESPONSABILE DEL QUINTO SETTORE
AREA TECNICO-MANUTENTIVA
Geom. Vincenzo D’Amico


Allegati:

Avviso – Disinfestazione

 

 


 

Assegnazione terreni montani per Uso Civico di Pascolo

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Fida Pascolo Anno 2019

Roccaraso, lì 16/04/2018

Settore III – Area Tecnica
Servizio Urbanistica e Ambiente, LL.PP., Patrimonio e Tecnico Manutentivo

Tel. 0864/6192.215 – Fax 0864/6192.222
PEC: settoretecnico.roccaraso@pec.it
E-mail: paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it

FIDA PASCOLO ANNO 2019
ASSEGNAZIONE DEI TERRENI MONTANI PER USO CIVICO DI PASCOLO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Vista la Determina a contrattare del Settore Tecnico n. 27 del 26/03/2019 con la quale e’ stato disposto di procedere all’ assegnazione della fida pascolo relativa al corrente anno;

Visto il vigente Regolamento Comunale per l’uso dei beni demaniali sottoposti all’uso civico di pascolo;

AVVISA

Che tutti coloro che intendano immettere bestiame di proprietà sui pascoli demaniali comunali gravati da uso civico dovranno far pervenire entro le ore 13:00 di giovedì 16 maggio 2019, al  seguente  indirizzo:  Comune di Roccaraso, Viale degli Alberghi 2/A 67037 Roccaraso (AQ), mediante servizio postale (con responsabilità in questo caso del recapito entro il termine suddetto interamente in capo ai mittenti), posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo protocollo.roccaraso@pec.it o consegna a mano all’ufficio protocollo dell’Ente, la seguente documentazione:

  1. Istanza redatta utilizzando esclusivamente l’apposito modello “Allegato  A ‐  Istanza  Concessione  di  Fida  Pascolo”,  scaricabile dalla  Home  Page  del  sito  istituzionale  del  Comune  di  Roccaraso,  contenente  i  dati  richiesti  (Il  modello  in  caso  di  inoltro  per  via  telematica va firmato digitalmente);
  2. Ricevuta  attestante il versamento in favore dell’Ente della Tariffa da calcolarsi con le modalità riportate nell’Allegato A;
  3. Attestato aggiornato della situazione/registro di stalla aziendale dell’ultimo mese rilasciato dell’U.O. Veterinaria competente, con individuazione dei contrassegni auricolari dei capi adulti fidati;
  4. Certificazione rilasciata dall’U.O. Veterinaria della competente ASL di appartenenza che l’allevamento è “ufficialmente indenne da brucellosi” ai sensi dell’art. 13 del Decreto Ministero della Sanità 27 agosto 1994 n. 651;
  5. Certificato Anagrafico degli equini regolarmente vidimato;
  6. Copia documento di identità in corso di validità.

Il diritto, ai sensi del citato Regolamento, può essere assegnato ed esercitato alle seguenti condizioni particolari:

  1. assegnazione dei pascoli agli allevatori residenti nel Comune di Roccaraso da almeno due anni, in funzione dei capi di bestiame dichiarati, in rapporto alla superficie disponibile, e tenendo conto di eventuali superfici a pascoli già concesse in fitto che verranno detratte dalla superficie spettante;
  2. regolarità dei pagamenti relativi agli anni precedenti della fida pascolo e di eventuali affitti di pascoli comunali;
  3. allevatori in possesso dei requisiti soggettivi di legge necessari per contrarre con la Pubblica amministrazione (regolarità fiscale e contributiva,   assenza di pendenze con il Comune di Roccaraso in merito al pagamento di canoni imposte e tasse, assenza di  condanne previste nel modello di domanda)
  4. carico massimo di bestiame per ettaro che non può essere in nessun caso superato: 0,60 UBA/ettaro;
  5. carico massimo teorico di bestiame per tutte le terre di uso civico disponibili al pascolo 85 UBA;
  6. Fida sui Pascoli ubicati tra 900 e 1200 m. s.l.m.: dal 01 maggio al 15 novembre;
  7. Fida sui Pascoli ubicati a quota superiore a 1200 m. s.l.m.: dal 10 giugno al 30 ottobre;
  8. Pagamento della Fida pascolo con l’applicazione delle tariffe stabilite e riportate nell’Allegato A;
  9. Eventuali ulteriori disponibilità di terre civiche da destinarsi a pascolo verranno assegnate tenendo conto di quanto previsto dal Regolamento;

Roccaraso, 16 aprile 2019

 

IL RESPONSABILE DEL III SETTORE AREA TECNICA

Arch. Paolo Di Guglielmo


Allegati:

Avviso Fida Pascolo 2019

Allegato A – Modello di Istanza (formato PDF)

Allegato A – Modello di Istanza (formato Word)

Allegato B – Terreni disponibili


 

Avviso: Attivazione Isola Ecologica nella Frazione di Pietransieri

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)
Settore V – Area Tecnico-Manutentiva
Tel. 0864/6192.210 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: vincenzo.damico@comune.roccaraso.aq.it

Avviso

Roccaraso, lì 28/02/2019

AVVISO

Attivazione Isola Ecologica nella Frazione di Pietransieri

Si avvisa la cittadinanza che in data odierna è stata installata presso la Frazione di Pietransieri la nuova Isola Ecologica. La stessa è stata posizionata di fronte al parco giochi in località L’Ara, ed è normalmente fruibile tramite l’inserimento della normale tessera sanitaria. Si precisa che l’attuale posizione dell’Isola Ecologica all’interno dell’area specificata è provvisorio ed è previsto un riposizionamento della stessa all’interno della stessa area.

IL RESPONSABILE DEL QUINTO SETTORE
AREA TECNICO-MANUTENTIVA
Geom. Vincenzo D’Amico


Allegati:

Posizione dell’Isola Ecologica – Google Maps

 

 


 

Programma Triennale Opere Pubbliche (2019-2020-2021)

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Opere Pubbliche

III Settore – Area Tecnica

Programma Triennale Opere Pubbliche


PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE
***
Periodo 2019-2020-2021

 


L’attività di programmazione è punto di partenza fondamentale per tutta l’attività di un’amministrazione locale. Tale attività di programmazione consiste nel processo di analisi e valutazione, nel rispetto delle compatibilità economico-finanziarie, della possibile evoluzione della gestione dell’ente e si conclude con la formalizzazione delle decisioni politiche e gestionali che danno contenuto ai piani e programmi futuri.

All’interno di tale programmazione particolare significatività assume la programmazione degli investimenti. Nella relazione si presentano le scelte programmatorie d’investimento effettuate per il triennio 2019-2021 La relazione allegata al programma triennale dei lavori pubblici si articola in 8 sezioni:

– ALLEGATO I – SCHEDA A:
QUADRO DELLE RISORSE NECESSARIE ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA

– ALLEGATO I – SCHEDA B:
ELENCO DELLE OPERE INCOMPIUTE

– ALLEGATO I – SCHEDA C:
ELENCO DEGLI IMMOBILI DISPONIBILI ELENCO DEGLI IMMOBILI DISPONIBILI

– ALLEGATO I – SCHEDA D:
ELENCO DEGLI INTERVENTI DEL PROGRAMMA

– ALLEGATO I – SCHEDA E:
INTERVENTI RICOMPRESI NELL’ELENCO ANNUALE

– ALLEGATO I – SCHEDA F:
ELENCO DEGLI INTERVENTI PRESENTI NELL’ELENCO ANNUALE DEL PRECEDENTE PROGRAMMA TRIENNALE E NON RIPROPOSTI E NON AVVIATI

– ALLEGATO I – CRONOPROGRAMMA INVESTIMENTI

– ALLEGATO I – SCHEDE INTERVENTI

Il Responsabile del Settore Tecnico
Arch. Paolo Di Guglielmo


Allegati:

Programma Triennale Opere Pubbliche

Delibera C.C. n. 5 del 07-03-2019

Delibera G.C. n. 180 del 27-12-2018

Disciplina della circolazione stradale in periodo invernale

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Trasmissione Ordinanza Provinciale
N. 61 del 15/11/2018 – Prot. n. 8432

Amministrazione Provinciale dell’Aquila
Settore Viabilità

DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE IN PERIODO INVERNALE

“Disciplina della circolazione stradale in periodo invernale” – Obbligo per tutti i veicoli di essere muniti ovvero avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio per il periodo compreso dal 15.11.2018 al 15.04.2019. TRASMISSIONE ORDINANZA”

 

IL DIRIGENTE DEL SETTORE VIABILITÀ

Premesso che durante il periodo invernale le precipitazioni nevose ed i fenomeni di pioggia ghiacciata possono avere durata ed intensità tali da creare situazioni di pericolo per gli utenti e condizionare il regolare svolgimento del traffico;

Considerato che detti fenomeni possono, in base alla loro intensità, determinare situazioni di ridotte condizioni di aderenza degli pneumatici dei veicoli;

Considerato che in tali circostanze occorre evitare che i veicoli in difficoltà possano produrre blocchi della circolazione rendendo di conseguenza difficoltoso, se non impossibile, garantire l’espletamento del servizio di sgombero neve;

Visto l’art.6, comma 4, lett. e) (ovvero art, 7, comma I, lett. a)), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.285, nuovo Codice della strada, come modificato dall’art. 1, comma 1, della legge 29 luglio 2010, n.120;
Vista la Direttiva del Ministro delle infrastrutture e dei Trasporti Prot. RU\1580 – 16.01.2013;

ORDINA

Tutti i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, che nel periodo dal 15 novembre 2018 al 15 aprile 2019 transitano sulla rete viaria di competenza della Provincia dell’Aquila devono essere muniti di pneumatici invernali, ovvero devono avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio.

Nel periodo di vigenza dell’obbligo i ciclomotori a due ruote e i motocicli, possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto.

Gli pneumatici invernali che possono essere impiegati sono quelli omologati secondo la Direttiva 92/23/CEE del Consiglio delle Comunità Europee e successive modifiche, ovvero secondo il corrispondente regolamento UNECE, muniti del previsto marchio di omologazione.

I mezzi antisdrucciolevoli impiegabili in alternativa agli pneumatici invernali sono quelli di cui al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 10 maggio 2011 – Norme concernenti i dispositivi supplementari di aderenza per gli pneumatici degli autoveicoli di categoria M1, N1, O1 e O2. Sono altresì ammessi quelli rispondenti alla ÖNORM V5119 per i veicoli delle categorie M, N e O superiori, così come è fatto salvo l’impiego dei dispositivi già in dotazione, purché rispondenti a quanto previsto dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 13 marzo 2002 – Norme concernenti le catene da neve destinate all’impiego su veicoli della categoria M1.

I dispositivi antisdrucciolevoli da tenere a bordo devono essere compatibili con gli pneumatici del veicolo su cui devono essere installati e, in caso di impiego, devono essere seguite le istruzioni di installazione fomite dai costruttori del veicolo e del dispositivo.

I medesimi dovranno essere montati almeno sulle ruote degli assi motori.

Nel caso di impiego di pneumatici invernali sui veicoli delle categorie M1 e N1, se ne raccomanda l’installazione su tutte le ruote al fine di conseguire condizioni uniformi di aderenza sul fondo stradale.

Nel caso di impiego di pneumatici chiodati, limitatamente alla marcia su ghiaccio, sui veicoli di categoria M1, N1 e O1, l’installazione deve riguardare tutte le ruote, secondo con la Circolare n. 58/71 del 22.10.1971 del Ministro dei trasporti e dell’aviazione civile.

Il presente provvedimento è reso noto con la specifica segnaletica stradale del tipo di quella riportata in allegato B della citata Direttiva Prot. RU\1580 – 16.01.2013.

Il personale addetto ai servizi di polizia stradale di cui all’art. 12 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.285, nuovo Codice della strada, è incaricato di far rispettare la presente ordinanza.

La sua inosservanza comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dal medesimo decreto legislativo.

Avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso entro 60 giorni al TAR – Regione Abruzzo, ovvero ricorso gerarchico al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ai sensi dell’art. 37, comma 3, del decreto legislativo n. 285/1992.

 

Il Dirigente del Settore
Dott. Ing. Nicolino D’Amico


Allegati:

Ordinanza Provinciale N. 61 del 15/11/2018 – Pneumatici invernali