Comune di Roccaraso

Home » Articles posted by Comune di Roccaraso

Author Archives: Comune di Roccaraso

Risultati Referendum Confermativo – 20 e 21 Settembre 2020

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Ufficio Elettorale

Referendum Consultivo

Referendum Confermativo – 20 e 21 Settembre 2020

Risultati Definitivi – Comune di Roccaraso – N.2 Sezioni

 

Aventi diritto: 1270

Votanti: 649

Sì: 417

No: 221

Schede bianche: 4

Schede nulle: 7

Avviso – Intervento di Disinfestazione del Territorio Comunale

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)
Tel. 0864/6192.210 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: protocollo@comune.roccaraso.aq.it

Avviso

Roccaraso, lì 14/09/2020

AVVISO – DEMUSCAZIONE

Intervento di Disinfestazione del Territorio Comunale

(notte tra Lunedì e Martedì, dalle ore 00:00)

 

Si avvisa la cittadinanza che la Ditta BIBLION Srl (con sede in Via Tazio Nuvolari n.° 34 00142 – Roma), affidataria del Servizio di demuscazione per il Comune di Roccaraso e la Frazione di Pietransieri, nella notte compresa tra Lunedì 14.09.2020 e Martedì 15.09.2020 a partire dalle ore 00:00 circa provvederà alla disinfestazione del territorio del Comune di Roccaraso iniziando dalle zone periferiche per poi proseguire verso il centro abitato.

I cittadini sono invitati a:

  1. Non sostare in ambienti aperti durante e dopo il trattamento;
  2. Tenere le finestre chiuse;
  3. Tenere gli animali domestici al riparo;
  4. Lavare frutta, verdure e ortaggi con attenzione per 3-4 giorni dopo il trattamento;

IL SINDACO
Dott. Francesco Di Donato


Allegati:

Avviso – Disinfestazione

 

 


 

Piano Comunale di Classificazione Acustica (PCCA) L. 447/95 e L.R. 15/2004. Procedura di verifica di assoggettabilità a VAS: invio Provvedimento di Verifica di esclusione a VAS

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

 

Pubblicazione in Albo Pretorio n. 594/2020

Roccaraso, lì 01/09/2020

Settore III – Area Tecnica
Servizio Urbanistica e Ambiente, LL.PP., Patrimonio e Tecnico Manutentivo

Tel. 0864/6192.202 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it

Piano Comunale di Classificazione Acustica (PCCA) L. 447/95 e L.R. 15/2004 del Comune di Roccaraso (AQ). Procedura di verifica di assoggettabilità a VAS: invio Provvedimento di Verifica di esclusione a VAS ai sensi dell’art. 12, commi 3 e 4 D.Lgs. 152/2006.

 

Con la presente si comunica che il Comune di Roccaraso, in qualità di autorità procedente e competente, ai sensi dell’art. 12, commi 3 e 4 del D.Lgs. 152/2006, con Delibera di Giunta Comunale n. 65 del 18/08/2020, ad oggetto: “Piano Comunale di Classificazione Acustica L. 447/95 e L.R. 15/2004. Conclusione verifica di assoggettabilità a VAS, art. 12 commi 3 e 4, D. Lgs. 152/2006.“,

Tenuto conto del contenuto del Rapporto Ambientale Preliminare e della assenza di contributi pervenuti dalle ACA consultate, da cui non risultano sussistere motivi ostativi alla non assoggettabilità a VAS del Piano di classificazione acustica del Comune di Roccaraso;

Ha verificato, ai sensi dell’art. 12, comma 3 del D.Lgs. 152/06 ed in qualità di Autorità Competente e Procedente, sulla base degli elementi di cui all’allegato I del D.Lgs. 152/06 e tenuto conto delle osservazioni pervenute che l’insieme degli impatti ambientali derivanti dalle azioni di trasformazione previste nel Piano di classificazione acustica del Comune di Roccaraso non sono riconoscibili come impatti ambientali diretti rilevanti, per cui non vi sono motivi ostativi all’esclusione della Procedura di Valutazione Ambientale Strategica come proposto in conclusione del Rapporto Ambientale Preliminare per il PCA di che trattasi.

E, conseguentemente, ha disposto di

ESCLUDERE

ai sensi dell’art. 12 comma 4 del D.Lgs. 152/06 ed in qualità di Autorità Competente e Procedente, il Piano di Classificazione Acustica del Comune di Roccaraso dalla Procedura di Valutazione Ambientale Strategica di cui agli articoli da 13 a 18 del decreto stesso, in quanto, in sintesi, esso non solo non determina un impatto significativo sull’ambiente, ma, al contrario, porta alla tutela di ambiti sensibili, generando di conseguenze effetti positivi sull’ambiente urbano e naturale.

Detta Deliberazione, già pubblicata all’albo pretorio online dell’Ente alla pubblicazione n. 594/2020, per 15 giorni naturali e consecutivi dal 31/08/2020 al 15/09/2020, ai sensi e per gli effetti del comma 5 dell’art. 12 DLgs 152/2006 e s.m.i., sarà resa pubblica – insieme alla presente comunicazione – mediante pubblicazione sul sito Web del Comune di Roccaraso, nell’apposita sezione di Amministrazione Trasparente (D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33).

Si allega alla presente copia digitale della Delibera di Giunta Comunale n. 65 del 18/08/2020.

Rimanendo a disposizione per eventuali informazioni e/o chiarimenti, si porgono i più Cordiali saluti.

 

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
IL RESPONSABILE DEL III SETTORE AREA TECNICA

Arch. Paolo Di Guglielmo


Allegati:

PCCA – Invio Provvedimento di Verifica

Delibera G.C. n. 65 del 18/08/2020

 


 

Lavori di Interventi di Sistemazione Idraulica ed Ambientale del fiume Rasine in ambito urbano del Comune di Roccaraso – Avviso di avvenuta aggiudicazione

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

 

CUP (Codice Unico di Progetto): G96E19000150005
CIG (Codice Identificativo di Gara): 8393505B6F

Roccaraso, lì 27/08/2020

Settore III – Area Tecnica
Servizio Urbanistica e Ambiente, LL.PP., Patrimonio e Tecnico Manutentivo

Tel. 0864/6192.202 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it

Lavori di INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA ED AMBIENTALE DEL FIUME RASINE IN AMBITO URBANO DEL COMUNE DI ROCCARASO. Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 febbraio 2019 (Danni eccezionali eventi meteorologici seconda decade gennaio 2017 OCDPC 441/2017 – Piano Investimenti – Finanziamento SECONDA Annualità).” CUP G96E19000150005 – CIG 8393505B6F

**********************************

AVVISO DI AVVENUTA AGGIUDICAZIONE

 

IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

Visto l’articolo 98, comma 1 e l’allegato XIV A Parte I lettera D del D.Lgs. 18 aprile 2016, n.50;

 

COMUNICA

  1. NOME ED INDIRIZZO DELL’AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE:

Amministrazione Aggiudicatrice Comune di Roccaraso (Aq)

Indirizzo : Viale degli Alberghi n. 2/a,  c.a.p. 67037,  Roccaraso (AQ)

codice NUTS ITF11

Telefono 0864.61921 – fax 0864.6192222 e-mail paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it

PEC: protocollo.roccaraso@pec.it – sito: http://www.comune.roccaraso.aq.it

 

  1. TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E ATTIVITA’ ESERCITATA

Tipo di Amministrazione Aggiudicatrice: Ente pubblico locale

Principale attività esercitata: Ente pubblico locale

 

  1. TIPOLOGIA DELLA AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE:

Stazione appaltante Comune di Roccaraso

 

  1. CODICE NUTS:

Del luogo principale per l’esecuzione dei lavori : ITF11

 

  1. DESCRIZIONE DELL’APPALTO:

Natura ed entità dei lavori: interventi di riparazione dei danni eccezionali causati dagli eventi meteorologici della seconda decade gennaio 2017.

 

  1. PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE PRESCELTA:

Negoziata non preceduta da pubblicazione di un bando di gara – motivazioni:

premesso che sussistono i presupposti per procedere alla scelta del contraente mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett. c-bis) del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 s.m.i. in quanto trattasi di lavori di importo pari o superiore ad 350.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro, con possibilità peraltro di deroga ulteriore prevista dall’art. 4 dell’Ocdpc 558 del 15/11/2018, si precisa che l’utilizzo della procedura negoziata si rende necessaria altresì per dare avvio con urgenza alle lavorazioni al fine di rispettare il termine imposto dalla Regione Abruzzo di contrattualizzazione dell’intervento (art. 5 della Convenzione per l’affidamento delle funzioni di soggetto attuatore), ovvero di stipula del contratto d’appalto, entro il 30/09/2020 ed al fine anche di effettuare i lavori stessi in tempo utile per garantire la pubblica e privata incolumità prima dell’inverno 2020/2021.

 

  1. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO:

per l’aggiudicazione dei lavori si è adottato il seguente sistema: criterio del prezzo più basso inferiore a quello posto a base di gara determinato mediante corrispettivo a corpo e misura con offerta di massimo ribasso percentuale del prezzo offerto rispetto all’importo complessivo dei lavori a base di gara; il prezzo offerto viene determinato mediante offerta a prezzi unitari.

 

  1. NUMERO OFFERTE RICEVUTO:

Numero delle offerte ricevute: 4 (quattro), tutte ricevute da operatori economici costituiti da piccole e medie imprese tutte ricevute per via elettronica a mezzo portale di gestione della gara telematica.

 

  1. PER CIASCUNA AGGIUDICAZIONE:

Nome dell’Aggiudicatario: Ricci Guido srl, con sede in Via Ponte Nuovo, 67 –  67031 Castel di Sangro (AQ)  con codice fiscale n. 01115130666 con partita IVA n. 01115130666.

 

  1. VALORE DELL’OFFERTA VINCENTE CUI È STATO AGGIUDICATO L’APPALTO:

€ 656.149,38, corrispondente all’8,700% di ribasso sull’importo a base d’asta al netto degli oneri della sicurezza non assoggettabili a ribasso e quindi per un importo contrattuale di € 670.522,86 (comprensivo degli oneri della sicurezza non assoggettabile a ribasso pari ad € 14.373,48)

  • Valore dell’offerta massima : € 656.149,38 oltre oneri della sicurezza non soggetti a ribasso
  • Valore dell’offerta minima: € 671.794,91 oltre oneri della sicurezza non soggetti a ribasso

 

  1. VALORE E PARTE DEL CONTRATTO CHE PUÒ ESSERE SUBAPPALTATO A TERZI:

40% dell’importo dei lavori.

 

  1. INFORMAZIONI CHE INDICANO SE L’APPALTO E’ CONNESSO AD UN PROGETTO E/O PROGRAMMA FINANZIATO DA FONDI EUROPEI: appalto non finanziato con fondi europei, ma con risorse del programma di cui al DPCM 27.02.2017 (Ripartizione del Fondo di cui all’articolo 1, comma 365, della legge 11 dicembre 2016, n. 232) – Piano degli Investimenti – II annualità approvato dal Dipartimento della Protezione Civile.

 

12.1 NOME ED INDIRIZZO DELL’ORGANO COMPETENTE PER LE PROCEDURE DI RICORSO:

Ricorso amministrativo presso Tribunale Amministrativo Regionale per l’Abruzzo dell’Aquila – Via Salaria Antica Est, 27, 67100 L’Aquila (AQ).

 

12.2 TERMINI PER LE PROCEDURE DI RICORSO:

 30 giorni dal presente avviso ovvero dalla notificazione o piena conoscenza dell’atto o del provvedimento.

 

12.3. SERVIZIO PRESSO IL QUALE POSSONO ESSERE RICHIESTE INFORMAZIONI:

Settore Terzo Area Tecnica del Comune di Roccaraso, in Viale degli Alberghi 2/A 67037 Roccaraso (AQ).

Referente: Arch. Paolo Di Guglielmo (RUP: paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it).

  1. SOGGETTI INVITATI:
  1. Ricci Guido srl, con sede in Castel di Sangro (Aq);
  2. Ridolfi Idio e figli srl, con sede in Avezzano (Aq);
  3. Zappa Benedetto srl, con sede in Sulmona (Aq);
  4. Di Persio Costruzioni srl, con sede in Montesilvano (Pe);
  5. Impresa Costruzioni Ingegneri Emilio e Paolo Salciccia srl, con sede in Roma (Rm).

 

Roccaraso, 27 agosto 2020.

 

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
E DEL III SETTORE AREA TECNICA

Arch. Paolo Di Guglielmo


Allegati:

Avviso di Aggiudicazione


 

Servizi di Refezione e Trasporto per l’Anno Scolastico 2020/2021

 

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Servizi di Refezione e Trasporto
Anno Scolastico 2020/2021

Roccaraso, lì 20/08/2020

Viale degli Alberghi 2/A
Tel. 0864/61921 – Fax. 0864/6192222
E mail: davide.daloisio@comune.roccaraso.aq.it
pec: protocollo.roccaraso@pec.it

 

IL RESPONSABILE DEL SETTORE I – AREA AMMINISTRATIVA

 

Alla c.a. dei Genitori degli Alunni

della Scuola d’Infanzia di Roccaraso

– della Scuola Primaria di Roccaraso

 

OGGETTO: – Servizio Refezione Scolastica per la Scuola dell’Infanzia di Roccaraso; Servizio Trasporto Scolastico per la Scuola dell’Infanzia di Roccaraso; Servizio Trasporto Scolastico per la Scuola Primaria.

 

Si avvisano i Signori Genitori che è disponibile sull’Home Page del Sito Istituzionale del Comune di Roccaraso o presso gli Uffici Scolastici dell’Ente, la modulistica inerente l’oggetto.

Gli interessati potranno compilarla e restituirla entro il 27 agosto 2020.

Distinti Saluti.

Il Responsabile del Settore Amministrativo
(Avv. Davide D’Aloisio)

L’Istruttore Amm.vo
(Daniela Di Tommaso)

 

 

Allegati:

Avviso – Servizi di Refezione e Trasporto per l’A. S. 2020/2021

 

Modulistica di Richiesta Fruizione Servizi:

– Mensa Infanzia – Formato PDF   Formato WORD

– Trasporto Scolastico Infanzia – Formato PDF   Formato WORD

– Trasporto Scolastico Primaria – Formato PDF   Formato WORD

 

 

 

Ordinanza Ministero della Salute del 16 Agosto 2020 – Ulteriori misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

20A04564 – (GU Serie Generale n. 204 del 17-08-2020)

Roccaraso, lì 18/08/2020

Viale degli Alberghi 2/A
Tel. 0864/61921 – Fax. 0864/6192222
E mail: protocollo@comune.roccaraso.aq.it
pec: protocollo.roccaraso@pec.it

Ordinanza Ministero della Salute del 16 Agosto 2020 – Ulteriori misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria

 

 

Il Ministro della Salute

Visti gli articoli 32, 117, comma 2, lettera q), e 118 della Costituzione;

Vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833, recante “Istituzione del servizio sanitario nazionale” e, in particolare, l’articolo 32;

Visto l’articolo 47-bis del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, che attribuisce al Ministero della salute le funzioni spettanti allo Stato in materia di tutela della salute;

Visto l’articolo 117 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, in materia di conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali;

Visto il decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19” e, in particolare, l’articolo 2, comma 2;

Visto il decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante “Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

Visto il decreto-legge 30 luglio 2020, n. 83, recante “Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020” e, in particolare, l’articolo 1, comma 1;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 agosto 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 8 agosto 2020, n. 198;

Vista le delibere del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 e del 29 luglio 2020, con le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

Vista la dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità dell’11 marzo 2020 con la quale l’epidemia da COVID-19 è stata valutata come “pandemia” in considerazione dei livelli di diffusività e gravità raggiunti a livello globale;

Considerato l’evolversi della situazione epidemiologica a livello internazionale e il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia da COVID-19;

Ritenuto, nelle more dell’adozione di un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del richiamato decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, di disporre misure urgenti per la limitazione della diffusione della pandemia sul territorio nazionale;

Preso atto della comune volontà della Conferenza dei presidenti delle regioni e del Ministero dello sviluppo economico di aprire con immediatezza un tavolo di confronto con le Associazioni di categoria, al fine di individuare gli interventi economici di sostegno nazionali al settore interessato dall’articolo 1, comma 1, lettera b), della presente ordinanza;

Sentiti il Ministro dell’interno e il Ministro dello sviluppo economico;

EMANA
LA SEGUENTE ORDINANZA

Art. 1

(Misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria)

1. Ferme restando le disposizioni di cui all’articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 agosto 2020, citato in premessa, ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19 sono adottate le seguenti ulteriori prescrizioni:

a) è fatto obbligo dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale;

b) sono sospese, all’aperto o al chiuso, le attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico.

2. Le Regioni possono introdurre ulteriori misure solo in termini più restrittivi rispetto a quelle di cui ai punti a) e b).

Art. 2

(Disposizioni finali)

1. Alle disposizioni di cui alla presente ordinanza si applica quanto previsto dall’articolo 4 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2020, n. 35.

2. La presente ordinanza produce effetti dal 17 Agosto 2020 sino all’adozione di un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del decretolegge 25 marzo 2020, n. 19, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, e comunque non oltre il 7 settembre 2020.

3. Le disposizioni della presente ordinanza si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione.

La presente ordinanza è trasmessa agli organi di controllo e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 16 agosto 2020.

IL MINISTRO DELLA SALUTE
On. Roberto Speranza


Allegati:

Ministero della Salute – Pubblicazione Ordinanza del 16/08/2020

Ministero della Salute – Ordinanza del 16/08/2020