Comune di Roccaraso

Home » Amministrazione Trasparente » 11 - Bandi di gara, avvisi e contratti » 11.06 - Avvisi pubblici » Emergenza Neve – Attivazione Centro Operativo Comunale

Emergenza Neve – Attivazione Centro Operativo Comunale

Comune di Roccaraso

Statistiche del sito

  • 503,353 visite totali

Dove siamo

+39 0864 61921
____________________________
Orari al pubblico:
Dal Lunedì al Venerdì: 9:30 – 13:00
Giovedì: 15:30 – 17:00
____________________________

Webcam Comune

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Ordinanza n. 7 Reg. Ord.

Roccaraso, lì 13/01/2017

Oggetto: ORDINANZA STATO DI EMERGENZA NEVE – ATTIVAZIONE CENTRO OPERATIVO COMUNALE (C.O.C.) PER LA PIANIFICAZIONE DELL’EMERGENZA

IL SINDACO

VISTO l’art. 15 della Legge 24/02/1992 n. 225;

VISTO l’art. 108, lettera c, del D. Lgs. 31/03/1998 n. 112;

VISTO il Decreto Legge 07/09/2001 n. 343, convertito con modificazioni dalla Legge 09/11/2001 n. 401;

VISTA la direttiva 11 maggio 1997 (Metodo Augustus) del Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio e della Direzione Generale della Protezione Civile e dei Servizi Antincendi presso il Ministero dell’Interno;

VISTO il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni e agli Enti Locali”;

VISTO il Piano di Protezione Civile Comunale approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del 23/03/2009 e successiva delibera di C.C. n. 59 del 21/10/2016;

CONSIDERATO che per far fronte all’emergenza causata dalle eccezionali nevicate verificatesi nell’ultima settimana il Comune ha attivato tutte le risorse, il personale e i mezzi a disposizione, ricorrendo, ove necessario, a soggetti privati in grado di fornire idonei mezzi e attrezzature;

VISTO l’ultimo messaggio di allerta meteo diramato dal Centro Funzionale d’Abruzzo relativo all’Avviso di condizioni meteorologiche avverse N.° 17005 Prot. RIA/0002251 del 12.01.2017 emesso dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, che prevedono ulteriori nevicate a quota superio ai 500 m s.l.m.;

VISTE le previsioni meteorologiche che preannunciano ulteriori abbondanti precipitazioni nevose a decorrere da domenica 15 gennaio p.v.;

VISTA la Direttiva del Presidente del consiglio dei Ministri concernente gli “Indirizzi operativi per le gestione delle emergenze” del 03/12/2008, in cui si definisce necessaria, per la prima risposta all’emergenza, l’attivazione di un Centro Operativo comunale (C.O.C.) dove siano rappresentate le diverse componenti che operano nel contesto locale;

VISTE le indicazioni operative del Capo Dipartimento della Protezione Civile del 10 febbraio 2016 contenenti “Metodi e criteri per l’omogeneizzazione dei messaggi del Sistema di allertamento nazionale per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico e della risposta del sistema di protezione civile”;

VISTO l’art. 32 della Legge 23/12/1978 n. 833;

VISTO l’art. 50 comma 5 e l’art. 54 comma 2 del D. Lgs. 18/08/2000 n. 267;

RITENUTO che le condizioni meteorologiche in corso hanno determinato una situazione di necessità e di emergenza

CONSIDERATO che si ritiene necessario porre in essere, in termini di somma urgenza, ogni azione utile per la programmazione ed esecuzione degli interventi finalizzati a ricondurre le zone comunali interessate da precipitazioni nevose alle normali condizioni di viabilità e di vita;

RITENUTO, inoltre, che, nelle more del ritorno alle normali condizioni di vita, sia imprescindibile assicurare alle popolazioni interessate ogni immediato sostegno atto a consentire la tutela degli interessi fondamentali delle predette popolazioni, avuto riguardo in particolare all’integrità della vita ed alla salubrità dell’ambiente;

RITENUTO che per il raggiungimento di tali obiettivi si rende oltremodo necessario:

• Individuare i vari responsabili delle funzioni in emergenza;
• Garantire il coordinamento delle attività volte a fronteggiare l’emergenza stessa;
• Attivare tutte le risorse dell’Ente, ivi comprese quelle rappresentate dal Volontariato, al fine di rispondere al meglio alle necessità di sicurezza e pubblica incolumità durante le fasi dell’emergenza;
• Attivare misure straordinarie per la viabilità e la mobilità;
• Utilizzo straordinario di personale, mezzi e strutture anche di pronto intervento;

RITENUTO pertanto che si rende necessaria, in occasione delle abbondanti nevicate, l’attivazione temporanea del C.O.C. presso la sede comunale sita in Viale degli Alberghi 2/A, al fine di fronteggiare le emergenze;

TENUTO CONTO che il presente provvedimento è di competenza del Sindaco, ai sensi del combinato disposto degli artt. 50 e 54 del TUEL N. 267/2000, nonché dell’art. 15 della Legge 24/02/1992 n. 255;

ORDINA

L’Attivazione del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile (C.O.C.), al fine di assicurare, nell’ambito del territorio del Comune di Roccaraso la direzione e il coordinamento delle attività e dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione, durante la fase di emergenza causata dalle abbondanti nevicate in atto sul territorio comunale.

Che il predetto C.O.C. troverà ubicazione presso la sede del Comune di Roccaraso, sita in Viale degli Alberghi 2/A, Tel. e fax 0864/61921.

Di attivare le seguenti funzioni di emergenza in seno al Centro Operativo Comunale e di individuare quali referenti responsabili delle stesse le persone, i funzionari e/o impiegati indicati per ciascuna di esse:

Funzioni:
– F9) Assistenza alla Popolazione e Attività Scolastica; F3 Volontariato
Sindaco pro tempore, Dott. Francesco Di Donato, cell. 338 2761622

– F1) Tecnico Scientifica – Pianificazione; F4) Materiali e Mezzi; F6) Censimento danni a persone e cose:
Responsabile Settore Tecnico, ing. Nicolino D’Amico, cell. 348 3801631

– F2) Sanità e Assistenza Sociale:
Dott. Diego Baldanza, cell. 328 1135985 – Servizio 118 Ospedale Castel di Sangro

– F7) Strutture Operative Locali – Viabilità:
Comandante Polizia Municipale, Ten. Mario Trilli, cell. 348 3804115

– F8) Comunicazione; F5) Servizi Essenziali:
Geom. Emilio Frabotta, cell. 345 8936999

– F10) Amministrativa:
Responsabile Area Amministrativa, Avv.. Davide D’Aloisio, cell. 348 3801580

– SOVRINTENDENZA E COORDINAMENTO FUNZIONI
Le attività di sovrintendenza, coordinamento e raccordo all’interno delle funzioni attivate e tra i singoli referenti, nonché i contatti con gli organi istituzionali interessati, faranno capo al SINDACO pro tempore, Dott. Francesco Di Donato, cell. 338 2761622

Le singole funzioni, nell’ambito delle proprie competenze, si attiveranno per il coinvolgimento immediato di tutti gli organi preposti interessati, delle forze dell’ordine e delle associazioni di volontariato, opportunamente informando il Capo dell’Amministrazione.

Le stesse funzioni, alla luce delle effettive esigenze nascenti dall’eventuale stato di emergenza ed allo scopo di fronteggiare al meglio i rischi ad esso connessi, potranno essere incrementate di ulteriori risorse umane da cercare tra il personale comunale tutto.

RENDE NOTO

A norma dell’art. 8 della Legge 241/1990 che responsabile del procedimento è il Responsabile del III Settore Area Tecnica del Comune di Roccaraso, ing. Nicolino D’Amico.

DISPONE

Di trasmettere la seguente ordinanza ai soggetti sotto elencati:
– All’UTG – Prefettura di L’Aquila: protocollo.prefaq@pec.interno.it
– Al Centro Funzionale di Protez.ne Civile regionale: centro.funzionale@pec.regione.abruzzo.it
– Al Servizio alla Viabilità, Logistica e Protezione Civile della Provincia dell’Aquila:
urp@cert.provincia.laquila.it – / protezionecivile@provincia.laquila.it
– Al Comando Stazione Carabinieri di Roccaraso: taq24144@pec.carabinieri.it
– Alla Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Roccaraso: cs.roccaraso@corpoforestale.it
– Alla Stazione della Guardia di Finanza di Roccaraso: aq1170000p@pec.gdf.it

Roccaraso, lì 13 gennaio 2017

Il Sindaco
Dott. Francesco Di Donato

Allegati:

Ordinanza Attivazione COC (n. 7 Reg. Ord.)