Comune di Roccaraso

Statistiche del sito

  • 843.313 visite totali

Dove siamo

+39 0864 61921
____________________________
Orari al pubblico:
Dal Lunedì al Venerdì: 9:30 – 13:00
Giovedì: 15:30 – 17:00

Street View

Visualizza in 3D

____________________________

Prospetto Orari di Apertura

Webcam Comune

Ordinanza n.19/2020 – Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19 – Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali – Revoca Ordinanza n. 13/2020

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Ordinanza n. 19 del 02/07/2020
Pubblicazione in Albo Pretorio n. 446

Roccaraso, lì 02/07/2020

Viale degli Alberghi 2/A
Tel. 0864/61921 – Fax. 0864/6192222
E mail: protocollo@comune.roccaraso.aq.it
pec: protocollo.roccaraso@pec.it

ORDINANZA

Revoca Ordinanza n. 15 del 18/05/2020 avente ad oggetto: ”Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19 – Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali
Revoca Ordinanza n. 13 del 3 maggio 2020”

 

IL SINDACO

VISTI:

  • la Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 con cui è stato dichiarato lo stato di emergenza sul territorio nazionale, in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;
  • il D.L. 23/02/2020 n. 6 recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;
  • il D.P.C.M. 08/03/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 3, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;
  • il D.P.C.M. 09/03/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 3, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;
  • il D.P.C.M. 11/03/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;
  • il D.P.C.M. 10/04/2020 che ha prorogato al 3 maggio 2020 l’efficacia dei provvedimenti adottati in materia di contenimento del contagio;
  • il D.P.C.M. 26/04/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;

VISTO l’art. 1, comma 9, del D.L. 16 maggio 2020, n. 33, pubblicato nella G.U.R.I. – Serie Generale del 16 maggio 2020, n. 125, che testualmente recita:

  1. Il sindaco può disporre la chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche o aperte al pubblico in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

VISTA la propria Ordinanza n. 15 del 18/05/2020, avente ad oggetto:”Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali Revoca Ordinanza n. 13 del  3 maggio 2020”;

PRESO ATTO dell’evolversi della diffusione del contagio e ritenuto di dover revocare le ulteriori  misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19 di propria competenza, adottate in ragione del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia con la succitata propria Ordinanza n.  15 del  18 maggio 2020;

RICHIAMATO l’articolo 50, comma 5, del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, approvato con d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267;

DISPONE

la revoca dell’Ordinanza n. 15 del 18 maggio 2020, avente ad oggetto:”Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19 Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali Revoca Ordinanza n. 13 del  3 maggio 2020”

DISPONE, altresì

  1. la comunicazione del presente provvedimento a :
  • alla Prefettura dell’Aquila;
  • alla Polizia Locale;
  • alla Comando Stazione Carabinieri di Roccaraso;
  • al Settore Tecnico Manutentivo;
  1. la pubblicazione della presente all’Albo Pretorio on line e sul sito istituzionale http://www.comune.roccaraso.aq.it.;
  2. di informare la cittadinanza dei contenuti della presente ordinanza, attraverso tutti i mezzi di comunicazione e diffusione;

RENDE NOTO

Che, ai sensi dell’articolo 3, quarto comma della Legge 7 Agosto 1990, n. 241, Responsabile del procedimento è l’arch. Paolo Di Guglielmo – Responsabile del Settore V –  Manutentivo;

Che a norma dell’articolo 3, comma 4, della legge 241/1990, avverso la presente ordinanza chiunque ne abbia interesse potrà ricorrere entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza, al Tribunale Amministrativo Regionale, in alternativa, nel termine di 120 giorni dell’avvenuta conoscenza, potrà essere proposto ricorso straordinario al Capo dello Stato ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199.

 

IL SINDACO
Dott. Francesco Di Donato

Allegati:

Ordinanza n. 19/2020

 

 


 

Avviso di deposito relativo all’adozione del Piano Comunale di Classificazione Acustica (PCCA)

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

 

Avviso di deposito PCCA
Pubblicazione in Albo Pretorio n. 422

Roccaraso, lì 25/06/2020

Settore III – Area Tecnica
Servizio Urbanistica e Ambiente, LL.PP., Patrimonio e Tecnico Manutentivo

Tel. 0864/6192.202 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it

Avviso di deposito relativo all’adozione del Piano Comunale di Classificazione Acustica (PCCA)

(Art. 3 L.R. 23/2007)

IL RESPONSABILE DEL SETTORE III AREA TECNICA

 

Vista e richiamata la Deliberazione di Giunta Comunale n. 39 dell’11/06/2020, con cui è stato adottato il Piano Comunale di Classificazione Acustica del Comune di Roccaraso, redatto ai sensi:

  • della Legge 26 ottobre 1995 n. 447 recante “Legge quadro sull’inquinamento acustico”;
  • del D.P.C.M. 14 novembre 1997 recante “Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore”; – del D.L.vo 3 aprile 2006 n. 152 recante “Norme in materia ambientale”;
  • della L.R. 17 luglio 2007 n. 23 recante “Disposizioni per il contenimento e la riduzione dell’inquinamento acustico nell’ambiente esterno e nell’ambiente abitativo”;
  • della deliberazione della Giunta Regionale d’Abruzzo 14 novembre 2011 n. 770/P recante “L.R. 17 luglio 2007 n. 23 recante «Disposizioni per il contenimento e la riduzione dell’inquinamento acustico nell’ambiente esterno e nell’ambiente abitativo». Approvazione criteri e disposizioni regionali”;

Richiamato l’art. 3 della Legge Regionale n. 23 del 17/07/2007 “Disposizioni per il  contenimento e la riduzione nell’ambiente esterno e nell’ambiente abitativo”;

 

RENDE NOTO

 

che la succitata Deliberazione di Giunta Comunale n. 39 dell’11/06/2020, divenuta esecutiva e corredata dai relativi elaborati comprensivi del Rapporto preliminare per la verifica di assoggettabilità a V.A.S., viene depositata presso la Segreteria comunale, al primo piano della sede municipale in Viale degli Alberghi 2/A, per la durata di 60 giorni naturali e continuativi, in libera visione al pubblico.

Entro detto periodo di deposito, ai sensi dell’art. 3, comma 1, della L.R. 23/2007, chiunque ne abbia interesse può prenderne visione in tutti i suoi elementi e può eventualmente avanzare proposte, suggerimenti e osservazioni in merito, secondo una delle seguenti modalità:

  • consegna a mano all’Ufficio Protocollo situato presso la sede comunale sita in Viale degli Alberghi 2/A – 67037 Roccaraso (Aq) aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00;
  • inoltro a mezzo raccomandata postale al seguente indirizzo: Comune di Roccaraso Viale degli Alberghi 2/A – 67037 Roccaraso (Aq); in tale caso quale termine per l’ammissibilità delle osservazioni farà fede il giorno e l’ora di consegna all’Ente da parte del vettore postale;
  • inoltro a mezzo posta certificata (PEC) al seguente indirizzo: protocollo.roccaraso@pec.it.

Non saranno presi in considerazione suggerimenti, proposte e osservazioni che perverranno oltre il termine sopra indicato o con modalità difformi da quelle specificate.

Detti documenti sono contestualmente pubblicati sul sito www.comune.roccaraso.aq.it, nella sezione Amministrazione Trasparente – Pianificazione e Governo del Territorio.

Il presente avviso viene pubblicato sul sito internet del Comune di Roccaraso, www.comune.roccaraso.aq.it, ai sensi dell’art. 3, comma 1, della L.R. 23/2007, per 60 giorni consecutivi.

Per qualsiasi informazione o chiarimento, ci si può rivolgere al sottoscritto Responsabile del Procedimento, Arch. Paolo Di Guglielmo, in servizio nei giorni di martedì e giovedì, ai seguenti recapiti: Tel. 0864/61921 – e-mail:  paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it.

 

IL RESPONSABILE DEL III SETTORE AREA TECNICA

Arch. Paolo Di Guglielmo


Allegati:

Avviso di Deposito (PCCA)

Delib. G.C. n. 39 dell’11/06/2020


 

Avviso – Intervento di Disinfestazione del Territorio Comunale

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)
Settore V – Area Tecnico-Manutentiva

Tel. 0864/6192.210 – Fax 0864/6192.222
PEC: protocollo.roccaraso@pec.it
E-mail: paolo.diguglielmo@comune.roccaraso.aq.it

Avviso

Roccaraso, lì 16/06/2020

AVVISO DEMUSCAZIONE

Intervento di Disinfestazione del Territorio Comunale

Mercoledì 17 Giugno 2020
(Martedì notte, dalle ore 24:00)

 

Si avvisa la cittadinanza che la Ditta BIBLION Srl (con sede in Via Tazio Nuvolari n.° 34 00142 – Roma), affidataria del Servizio di demuscazione per il Comune di Roccaraso e la Frazione di Pietransieri, nella notte compresa tra Martedì 16.06.2020 e Mercoledì 17.06.2020 a partire dalle ore 24:00 circa provvederà alla disinfestazione del territorio del Comune di Roccaraso iniziando dalle zone periferiche per poi proseguire verso il centro abitato.

I cittadini sono invitati a:

  1. Non sostare in ambienti aperti durante e dopo il trattamento;
  2. Tenere le finestre chiuse;
  3. Tenere gli animali domestici al riparo;
  4. Lavare frutta, verdure e ortaggi con attenzione per 3-4 giorni dopo il trattamento;

IL RESPONSABILE DEL QUINTO SETTORE
AREA TECNICO-MANUTENTIVA
Arch. Paolo Di Guglielmo


Allegati:

Avviso – Disinfestazione

 

 


 

FONDO NAZIONALE NON AUTOSUFFICIENZA (F.N.N.A.) ANNO 2018

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Prot. n. 4240/2020
Pubblicazione in Albo n. 413
del 10/06/2020

Roccaraso, lì 10/06/2020

FONDO NAZIONALE NON AUTOSUFFICIENZA (F.N.N.A.) ANNO 2018

A. ASSEGNO DI CURA PER PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI – 2018

B. ASSEGNO DISABILITÀ GRAVISSIMA A FAVORE DI PERSONE IN CONDIZIONE DI DISABILITÀ GRAVISSIMA – 2018

 

ECAD N. 6 SANGRINO

ENTE CAPOFILA DI AMBITO DISTRETTUALE
Presso COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ)

C.so Vittorio Emanuele, 10 – 67031 CASTEL DI SANGRO (AQ)
Affari Sociali – Tel. 0864 8242217 – fax 0864/8242216
e-mail: ecad6sangrino@comune.casteldisangro.aq.it

La Regione Abruzzo con Determinazione di Giunta Regionale n. DPF014/119 del 13 Settembre 2019 ha comunicato lo stanziamento assegnato agli ADS per l’annualità 2018 relativo al Fondo Nazionale Non Autosufficienza (ENNA). L’Ambito Sociale Distrettuale n. 6 Sangrino – ha previsto, tra i diversi interventi l’emissione di Assegni di Cura e di Assegni per la disabilità gravissima. In allegato la documentazione completa.


IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Avv. Davide D’Aloisio


Allegati:

Avviso – F.N.N.A. 

– Modello di Domanda Formato PDF – Formato Word

– Certificazione Sanitaria Formato PDF – Formato Word

Informativa IMU 2020

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Informativa IMU

Roccaraso, lì 03/06/2020

PROMEMORIA IMPOSTE COMUNALI 2020


  • IMU – Imposta Municipale Unica

Con Delibere di Consiglio Comunale n. 6 del 27/02/2020 e n. 14 del 27/05/2020 sono state determinate le seguenti aliquote:

  • Abitazione principale e pertinenze: 4 ‰ Cod. Trib. 3912 (solo per le categorie A/1, A/8 e A/9);
  • Tutti i fabbricati: 10,5 ‰ Cod. Trib. 3918;
  • Aree edificabili: 10,5 ‰ Cod. Trib. 3916;
  • Fabbricati categoria D tranne D/10: 7,6 ‰ Cod. Trib. 3925 STATO; 1,00 ‰ Cod. Trib. 3930 COMUNE
  • Fabbricati categoria D/10 rurali strumentali: NON assoggettati all’IMU Cod. Trib. 3913;
  • Fabbricati categoria C/1: 8,6 ‰ Cod. Trib. 3918;
  • Immobili merce: 2 ‰ Cod. Trib. 3939.

Le detrazioni previste per l’Imposta Municipale Unica 2020 sono:

Unità immobiliare adibita ad abitazione principale, Cat. A/1 – A/8 – A/9, e relative pertinenze si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, €uro 200,00;

Dall’esercizio 2020, con la Legge di bilancio 2020, Art. 1 commi 738/787 – Legge 27 dicembre 2019, n. 160, per gli iscritti A.I.R.E. non è più prevista la possibilità di assimilare un immobile ad abitazione principale, quindi tutti gli immobili posseduti in Italia sono soggetti a imposta, senza eccezione.

Scadenze:

– Acconto: 16-06-2020

– Saldo: 16-12-2020

Il Codice del Comune di Roccaraso da indicare sul modello F24 è H434.

Con Delibera di Giunta Comunale n. 38 del 01/06/2020 sono stati confermati i seguenti valori delle aree fabbricabili ai fini dell’applicazione dell’imposta, in vigore dal 01/01/2020:

 

ROCCARASO PIETRANSIERI
Zona A1:   €uro  165,00 Zona A2:  €uro 75,00
Zona B1:   €uro  165,00 Zona A3:  €uro 75,00
Zona B2:   €uro  160,00 Zona B1:  €uro 60,00
Zona B3:   €uro  150,00 Zona D1:  €uro 25,00
Zona B4:   €uro  135,00 Zona D2:  €uro 25,00
Zona B5:   €uro  150,00
Zona B6:   €uro  100,00
Zona C1:   €uro    50,00
Zona C2:   €uro    70,00
Zona C3:   €uro  120,00
Zona C4:   €uro  120,00
Zona D1:   €uro    50,00
Zona F1:    €uro    30,00
Zona F1A: €uro    20,00
Zona F2:    valore da definire
Zona G3:   €uro    30,00

 

  • TASI – Tributo sui Servizi Indivisibili:

Dall’esercizio 2020 la TASI è stata abolita.

 

Allegati:

Informativa IMU 2020

Delibera di Consiglio Comunale n. 6 del 27/02/2020

Delibera di Consiglio Comunale n. 14 del 27/05/2020

Allegato 1 – Delib. C.C. n. 14 del 27/05/2020

Allegato 2 – Delib. C.C. n. 14 del 27/05/2020

Delibera di Giunta Comunale n. 38 del 01/06/2020

Allegato A) – Delib. G.C. n. 38 del 01/06/2020 – Determinazione Valori Aree Fabbricabili ai fini IMU

Il responsabile del Settore Finanziario
Rag. Carlo Colantoni

 

Ordinanza n.15/2020 – Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19 – Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali – Revoca Ordinanza n. 13/2020

COMUNE DI ROCCARASO
(Provincia di L’AQUILA)

Ordinanza n. 15 del 18/05/2020
Pubblicazione in Albo Pretorio n. 327

Roccaraso, lì 18/05/2020

Viale degli Alberghi 2/A
Tel. 0864/61921 – Fax. 0864/6192222
E mail: protocollo@comune.roccaraso.aq.it
pec: protocollo.roccaraso@pec.it

ORDINANZA

Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19
Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali
Revoca Ordinanza n. 13 del  3 maggio 2020

 

IL SINDACO

VISTI:

  • la Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 con cui è stato dichiarato lo stato di emergenza sul territorio nazionale, in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;
  • il D.L. 23/02/2020 n. 6 recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;
  • il D.P.C.M. 08/03/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 3, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”;
  • il D.P.C.M. 09/03/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 3, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;
  • il D.P.C.M. 11/03/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;
  • il P.C.M. 10 aprile 2020 che ha prorogato al 3 maggio 2020 l’efficacia dei provvedimenti adottati in materia di contenimento del contagio;

VISTO  il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020, recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale)”, con cui sono adottate nuove misure con efficacia dal 4 maggio 2020 fino al 17 maggio 2020, ad eccezione di quanto previsto dall’art. 2, commi 7, 9 e 11, che si applicano dal 27 aprile 2020 cumulativamente alle disposizioni del predetto DPCM 10 aprile 2020;

EVIDENZIATO che l’art. 1, comma 1, del D.P.C.M. 26 aprile 2020, alle lettere d) ed e), fino al 17 maggio 2020, dispone:

  1. d) è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati; il sindaco

può disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare altrimenti il rispetto di quanto previsto dalla presente lettera;

  1. e) l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici e condizionato al rigoroso rispetto di quanto previsto dalla lettera d), nonché della distanza di sicurezza interpersonale di un metro; il sindaco può disporre la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare altrimenti il rispetto di quanto previsto dalla presente lettera; le aree attrezzate per il gioco dei bambini sono chiuse;

VISTO l’art. 1, comma 9, del D.L. 16 maggio 2020, n. 33, pubblicato nella G.U.R.I. – Serie Generale del 16 maggio 2020, n. 125, che testualmente recita:

  1. Il sindaco può disporre la chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche o aperte al pubblico in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”;

PRESO ATTO dell’evolversi della diffusione del contagio e ritenuto di dover revocare le ulteriori  misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19 di propria competenza, adottate in ragione del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia con propria Ordinanza n.  13 del  3 maggio 2020;

RITENUTO che a far data dal 18 maggio 2020 risulta possibile assicurare il rispetto di quanto previsto dall’art. 1, comma 9, del D.L. 16 maggio 2020, n. 33, per l’accesso del pubblico ai parchi, ai giardini e aree verdi pubbliche presenti sul territorio comunale, con l’eccezione dei parchi giochi, per i quali si ritiene di dover attuare degli interventi al fine di  assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”;

RITENUTO  conseguentemente necessario revocare la propria precedente Ordinanza n. 13  del 3 maggio 2020, avente ad oggetto:”Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19 – Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali“;

RICHIAMATO l’articolo 50, comma 5, del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, approvato con d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267;

ORDINA

dalla data del 18 maggio 2020, fino a revoca, la chiusura al pubblico dei parchi giochi presenti nel territorio comunale.

DISPONE

la revoca dell’Ordinanza n. 13 del 3 maggio 2020 avente ad oggetto:” Misure temporanee volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19 – Chiusura parchi, giardini, aree verdi comunali”,  a far data dal 18 maggio 2020,

DISPONE, altresì

  1. la comunicazione del presente provvedimento a :
  • alla Prefettura dell’Aquila;
  • alla Polizia Locale;
  • alla Comando Stazione Carabinieri di Roccaraso;
  • al Settore Tecnico Manutentivo;
  1. la pubblicazione della presente all’Albo Pretorio on line e sul sito istituzionale http://www.comune.roccaraso.aq.it.;
  2. di informare la cittadinanza dei contenuti della presente ordinanza, attraverso tutti i mezzi di comunicazione e diffusione;

RENDE NOTO

Che, ai sensi dell’articolo 3, quarto comma della Legge 7 Agosto 1990, n. 241, Responsabile del procedimento è il Geom. Vincenzo D’Amico – Responsabile del Settore V –  Manutentivo;

Che a norma dell’articolo 3, comma 4, della legge 241/1990, avverso la presente ordinanza chiunque ne abbia interesse potrà ricorrere entro 60 giorni dall’avvenuta conoscenza, al Tribunale Amministrativo Regionale, in alternativa, nel termine di 120 giorni dell’avvenuta conoscenza, potrà essere proposto ricorso straordinario al Capo dello Stato ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. 24 novembre 1971, n. 1199.

 

IL SINDACO
Dott. Francesco Di Donato

Allegati:

Ordinanza n. 15/2020

 

 


 

Flipboard Comune di Roccaraso

Webcam Comune di Roccaraso

Calendario

luglio: 2020
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031